1 2 3

Camgirls: queste ragazze che guadagnano il massimo davanti a una webcam


La Redazione |
 

Quando ci si spoglia davanti alla webcam si ottiene il massimo

Che cos’è una camgirl? Per dirla semplicemente, è una ragazza che si spoglia nuda davanti alla sua webcam e davanti a tutti i suoi “seguaci”. Questi ultimi sono invitati a pagare una piccola somma in modo che lo spettacolo continui. Un vero lavoro per alcuni, solo un hobby per altri, il numero di donne che intraprendono questa avventura virtuale continua ad aumentare. Ma quali generi sono i più rappresentati in questi video show? Molti di voi risponderanno attrici pornografiche mentre altri penseranno alle prostitute. In realtà, le più rappresentate sono le donne più generalmente ordinarie, che siano studenti, lavoratori dipendenti o anche donne delle pulizie.

Tutto sul lavoro di una camgirl

Le ragazze in webcam, che sono anche chiamate “sexcam” vere e proprie escort dietro una cam, sono apparse negli anni 2000. In questi tempi in cui Internet stava cominciando ad espandersi tra il pubblico in generale, alcune decine di donne stavano già condividendo i loro video sul web. Il loro motivo? Divertiti e mettiti in mostra davanti a un pubblico virtuale. Durante questo periodo, non vi era questione di denaro o di qualsiasi altro tipo di remunerazione. Fu solo verso il 2010 che la professione iniziò a farsi conoscere da tutti. Il fenomeno è cresciuto così tanto che oggi sta iniziando a scuotere l’industria del porno, che ha già perso oltre un terzo del suo mercato. La maggior parte delle moderne “sexcam” sono persone normali alla ricerca di un piccolo lavoro in modo da far quadrare i conti. Ci sono donne di tutte le età, di ogni categoria professionale.

Diventare una camgirl può significare diventare una prostituta virtuale?

La professione di camgirl è diventata in pochi anni uno dei fenomeni sociali più prolifici. In effetti, diversi saloni sono dedicati a loro oggi. Nel 2015, un giornalista ha persino girato un documentario per comprendere meglio i motivi che incoraggiano sempre più donne a fare il grande passo. Ma contrariamente a quanto la maggior parte della gente pensa, una camgirl ha sempre il controllo del suo destino. A differenza delle star del porno, possono limitare il loro pubblico, scegliere chi può o non può visualizzarlo durante le sessioni e non è tenuto a fare nulla. Nulla impedisce loro di vestirsi in qualsiasi momento o di chiudere la webcam se l’impulso di spogliarsi sotto lo sguardo dei guardoni non le soddisfa più. Quindi essere una prostituta non è affatto sinonimo di prostituzione.

Ciò che rende la camgirl così speciale

Se le ragazze in cam sono state in grado di prendere una grande quota del mercato delle industrie pornografiche, è principalmente a causa della relazione che si crea tra la donna della webcam e tutti i suoi seguaci. Parla della fantasia della “ragazza della porta accanto”, sexy e matura, sia vicina che lontana e che rimane inaccessibile a loro. Quindi non è raro che un uomo rimanga incollato allo schermo del suo computer per ore anche se la ragazza della webcam non fa nulla di speciale.

I motivi per diventare una camgirl

La maggior parte delle donne camgirl fa uno spettacolo dal vivo per soldi. Questa professione può portare oltre 3000€ al mese per le più popolari. Ma il denaro è l’unica ragione? Uno studio ha dimostrato che non lo è. Molte di queste donne amano essere guardate davanti alla loro webcam. Una minoranza rifiuta persino di essere pagata in cambio.

top