1 2 3

Fanno sesso in mare e finiscono al pronto soccorso


La Redazione |
 

I rischi del sesso in acqua

Per evitare la monotonia nella vita coniugale, il tempo dovrebbe sempre essere spaziato variando gli atti sessuali. Così apparivano rapporti sessuali in acqua: in una vasca da bagno, in mare, ecc. A questo proposito, devi davvero stare attento perché se questa pratica può promuovere il piacere, comporta comunque molti rischi. La prova: un uomo e una donna che vivono in Italia, nel comune marchigiano, sono rimasti bloccati insieme dopo aver fatto l’amore in mare.

Una relazione sessuale che si è conclusa con un incidente

Il programma della coppia era di approfittare del generoso sole per nuotare. Solo, quando arrivarono lì, decisero di fare l’amore. Sfortunatamente, dopo aver finito il coito, si sono uniti. Hanno provato a liberarsi ma senza successo. Per coprirsi, hanno preso un asciugamano. Quindi hanno contattato il loro amico medico. Quando arrivò lì, disse loro che dovevano andare in ospedale. Quindi li portò al pronto soccorso. Per staccarli, i dottori hanno dovuto fare un’iniezione alla donna. L’obiettivo era espandere la sua vagina per liberare il pene dell’altra metà.

Un effetto a ventosa?

Questa è di solito la causa di tale situazione. La vagina della donna succhia il pene dell’uomo fino a quando non lo rilascia più avanti e indietro sott’acqua. Un tale problema non è solo imbarazzante. In effetti, entrambi i partner possono anche provare dolore quando cercano di liberarsi.

Altri rischi di fare sesso in acqua

L’effetto di aspirazione non è l’unico rischio che corri quando fai l’amore in acqua. Il sale marino promuove anche l’eliminazione della lubrificazione delle pareti vaginali. Ciò può causare ustioni e irritazione della vagina. Questa pratica promuove anche le infezioni fungine dovute all’acqua sporca.

top