1 2 3

Zone erogene: viaggio al settimo cielo


La Redazione |
 

La maggior parte delle persone vogliono fare in modo che l’amore salti un passo essenziale? È il momento dei preliminari. I preliminari ti portano ad aumentare il piacere tanto a te quanto al tuo partner. Per raggiungere questo obiettivo, niente di meglio che toccare le parti sensibili del tuo partner chiamate zone erogene. Le zone erogene sono spesso aree sensibili del tuo partner che non avresti mai potuto sospettare se non cercassi di scoprirlo.

Come trovare le zone erogene del tuo partner?

Per trovare le zone erogene del tuo partner, devi cercarle. Spesso quando parliamo di zona erogena tutti pensano al sesso. Mentre è vero che gli uomini tendono a sciogliersi rapidamente quando la donna tiene il loro cazzo o le palle nelle loro mani, è comunque quando stai cercando di conoscere altre parti del loro corpo.

Come stimolare e trovare le zone erogene?

Usando le dita, esplora delicatamente il corpo del tuo partner. Con la lingua, fermati ad ogni centimetro del suo corpo per guardare la sua reazione. Con i denti, il bocconcino, dà sempre effetto. Per trovare le zone erogene del tuo partner, devi essere molto attento alle sue reazioni dopo aver fatto un’azione su una parte del suo corpo. Se reagisce è una zona erogena sublime se non continua a cercare.

Altre zone erogene insospettate.

Le zone erogene di uomini e donne differiscono, ma alcune si incontrano. Hai, ad esempio, il lobo dell’orecchio, il collo inferiore, i capezzoli, l’addome inferiore (non il sesso, solo l’addome inferiore dopo l’ombelico). Puoi anche cercare sul retro del tuo partner. Anche la schiena è una zona erogena. Alternare i piccoli baci con la lingua e anche mordicchiare un po’. Mi saprai dire.

top